enac
18/07/2007

CATULLO RECORD: OLTRE 400 MILA PASSEGGERI NEL MESE DI GIUGNO

Nuovi parcheggi e strisce verdi per le famiglie

Non accenna a rallentare l’afflusso dei passeggeri al Valerio Catullo. Anche quest’estate le cifre sono tutte in costante crescita, con un  incremento del 14 per cento rispetto al record dello scorso anno.
I primi sei mesi del 2007 sono stati decisamente positivi, tanto che i passeggeri hanno superato il milione e mezzo, contro il milione 300 mila del primo semestre 2006 e il milione 200 mila del 2005. Il picco di affluenza è arrivato in particolare con il mese di giugno quando si è raggiunto il record storico di più di 400 mila in un mese: il 19 e mezzo per cento in più del 2006.
   Pur ricordando i disagi che hanno ultimamente investito anche lo scalo di Verona, il presidente del Catullo, Fulvio Cavalleri, punta l’attenzione sul fatto che “un numero sempre crescente di utenti sceglie questo aeroporto come punto di riferimento per i propri spostamenti e che i risultati particolarmente brillanti ottenuti nell’ultimo semestre non sono da attribuire soltanto al boom dei voli low cost ma a una domanda complessivamente in crescita”. A fare da traino allo sviluppo del Catullo sono oggi i voli di linea e in particolare quelli su rotte internazionali: a giugno, l’impennata registrata nel traffico internazionale ha sfiorato il 27 per cento, di cui oltre il 40 per cento da attribuire agli aerei di linea. Per questo settore di mercato, le mete preferite sono state Russia, Moldavia, Spagna, Romania, Germania, con percentuali di incremento comprese fra il 30 e l’80 per cento.
   Per evitare che la crescita costante nel numero dei passeggeri generi crisi di sviluppo, con conseguenti disagi per gli utenti, il Catullo è impegnato nell’adeguamento continuo delle proprie infrastrutture. In particolare -  come ricorda il direttore Infrastrutture, Antonio Zerman – “si è appena concluso l’intervento che ha ridisegnato la viabilità, con una grande rotonda centrale e accessi diretti alle stazioni di arrivo e partenza.”
Le altre novità riguardano l’ampliamento del parcheggio low cost - dove è possibile sostare con tre euro al giorno - che passa da 620 a 1100 posti. Più capiente anche il park per la sosta breve davanti all’area partenze (che dovrebbe eliminare la tentazione alla sosta in doppia fila per gli accompagnatori), mentre un nuovo tassello si aggiunge all’attenzione del Catullo nei confronti delle famiglie: dopo la nascita delle aree gioco (sempre piene di bambini), i bagni dedicati ai piccoli, così come i menu convenzionati e a misura di bimbo, adesso sono arrivate le strisce verdi per il parcheggio dedicato alle famiglie. Si tratta di posti auto a sosta breve, di facile accesso e riservati alle mamme in attesa o a chi ha figli fino ai cinque anni.
Nei prossimi giorni è inoltre prevista l’apertura della nuova palazzina destinata alle agenzie di noleggio auto, precedentemente ospitate nella stazione arrivi.

safe method of abortion website-knowledge.com why not have an abortion