enac
27/05/2008

L’ASSEMBLEA DELLA D’ANNUNZIO SPA APPROVA IL BILANCIO 2007

L’assemblea dei soci della Aeroporto Gabriele D’Annunzio SpA ha approvato oggi, all’unanimità degli azionisti presenti, il bilancio dell’esercizio 2007, che ha registrato una perdita di 5.119.809 euro. In termini economici, il bilancio dell’Aeroporto D’Annunzio si è chiuso con un aumento del 58% del valore di produzione, a fronte di costi della produzione saliti del 37% rispetto al 2006, dovuti principalmente all’incremento di personale impiegato nell’attività di Poste Italiane. Il risultato economico è stato influenzato dalla crisi finanziaria di Ocean Airlines e dalla operatività non ancora a regime di Jade Cargo. Lusinghiero invece l’andamento dei voli di Poste Italiane che, dal 2 aprile 2007, ha scelto il D’Annunzio come scalo principale per la distribuzione della corrispondenza nazionale. E’ inoltre da rilevare la scelta di Ryanair, per la stagione estiva, di riportare a sette le frequenze settimanali per Londra in luogo delle tre del periodo invernale. Nel corso dell’assemblea che si è tenuta presso lo scalo di Montichiari, il presidente Pierluigi Angeli ha ricordato anche l’importante tappa raggiunta dallo scalo bresciano nel corso del 2007 quando il ministero della Difesa, in accordo con Trasporti, Infrastrutture e Finanza, ne ha decretato il cambio di stato, da militare a civile, aprendo così le porte a nuovi scenari di sviluppo. Il presidente del Catullo, Fabio Bortolazzi, ha inoltre illustrato i consistenti investimenti per opere infrastrutturali realizzati a Brescia nel 2007 e i piani di sviluppo sul D’Annunzio con investimenti che potranno arrivare a superare i 100 milioni di euro nei prossimi anni. L’assemblea degli azionisti ha poi deliberato di rinviare il rinnovo delle cariche sociali alla prossima assemblea degli azionisti. Per effetto della legge Finanziaria 2007, l’assemblea dei soci della D’Annunzio aveva provveduto, nello scorso febbraio, a ridimensionare da nove a cinque il numero dei propri rappresentanti, dando mandato all’attuale CdA di arrivare all’approvazione del bilancio 2007. Nei primi quattro mesi del 2008 l’andamento complessivo del cargo ha registrato, con 14 mila tonnellate, un incremento del 30% rispetto allo stesso periodo del 2007. Si segnala inoltre un incremento dell’attività di Jade Cargo (+22%) che introdurrà dal 1 giugno un nuovo collegamento su Shanghai, portando a 5 le frequenze settimanali sullo scalo. Lo scalo di Montichiari ha registrato una crescita del traffico passeggeri del 25 % nel primo quadrimestre del 2008 e del 67 % nel mese di aprile confrontato con aprile 2007; ciò anche grazie all’inizio dell’attività di Air Bee che offre voli per Roma, Napoli, Olbia e Crotone.