enac
20/11/2006

IL D’ANNUNZIO CRESCE ANCORA NEL CARGO

La D’Annunzio Spa ha concluso un accordo con la compagnia aerea Jade Cargo International per operare, a partire da fine novembre, nuovi collegamenti dall’estremo oriente verso lo scalo bresciano.
Jade volerà 3 volte la settimana, collegando direttamente Brescia con Shenzhen (un distretto industriale in rapida crescita del Pearl River Delta, nella provincia di Guangdong in Cina), oltre che con Seul e Osaka.
L’aeromobile che sarà utilizzato è un Boeing 747-400ERF, il secondo di una flotta di sei macchine dello stesso tipo che la compagnia ha ordinato alla fabbrica di Seattle e che entreranno successivamente in funzione entro gennaio 2008. Il primo è stato consegnato ad agosto mentre il secondo, che opererà su Brescia, è in consegna nei prossimi giorni.
Grazie a questi nuovi voli diretti con il Far East, che si aggiungono all’attività consolidata di Ocean Airlines e all’imminente inizio dell’operatività di Poste Italiane, lo scalo bresciano assume una posizione sempre più rilevante nel panorama cargo italiano. Collegando direttamente il nostro territorio con le più rilevanti destinazioni merci dell’estremo oriente, il D’Annunzio, oltre a diventare uno degli aeroporti del bel paese con il maggior numero di collegamenti verso il Far East, contribuirà a frenare la fuga delle merci italiane verso gli scali stranieri, assumendo di fatto un posizione strategica nel panorama cargo nazionale.
Jade Cargo International Company Ltd. è un vettore cinese con sede a Shenzhen, nato dalla joint venture tra Shenzhen Airlines che detiene il 51%25 del pacchetto azionario, Lufthansa Cargo AG che ha il 25%25 e DEG (Deutshe Investitions und Entwicklungsgesellshaft mbH) con il 24%25